Ambito 26

A parte le aree di pertinenza ENEL bisogna ridar forza (come per ilprecedente) ai margini, con interventi anche parziali. La testata all'incrocio tra le vie Rochester e Candura andrebbe invece edificata con un elemento molto alto, che potrebbe contenere uffici. Dietro l'attuale distributore (che andrebbe ridimensionato e sistemato) dovrebbe partirsi un cavalcavia che, sfruttando le quote, collegherebbe un piccolo spazio pubblico alla base dell'elemento costruito con la zona delle nuove cooperative dall'altra parte di viale Stefano Candura.
L'elemento costruito segnerebbe l'accesso alla città dalle due vie: Stefano Candura e Rochester, l'intervento sarebbe dunque di grande rilevanza architettonica (concorso pubblico).

Foto Aerea
01
02
03