Ambito 25

L'estrema dispersione del costruito e l'assenza di un fronte sufficientemente compatto impediscono alla via Rochester di avre una immagine pienamente "urbana", si tratta dunque di operare un "rafforzamento" di questo margine per contribuire alla riqualificazione della strada e, conseguentemente, di tutto l'ambito.
All'interno di esso andranno individuati spazi e percorsi pubblici che lo rendano fruibile con continuità e nella sua interezza, avendo cura di qualificare le penetrazioni sulla via Colajanni (la cui struttura è già consolidata e necessita solo di aggiustamenti in alcuni punti specifici: sagrato della chiesa, zona d'angolo sulla rotonda-Bloy, area distributore di benzina, ex-GIL...) e quelle sulla via Rochester (da individuare con attenzione).
Da considerare anche la posizione di cerniera di questo ambito, posto tra le due braccia più elevate (rotonda di viale Regina Margherita e fondali di via Piasacane e Giarratana) da cui risulta perfettamente visibile.
Qualora potesse venire utilizzata una parte dell'area attualmente occupata dai binari la situazione si aprirebbe ad altre possibilità con la risistemazione a monte di via Rochester. A parte i grandi cavalcavia carrabili non è da escludere la possibilità di collegamenti pedonali tra le aree a monte della ferrovia e della zona di via Colajanni.

Foto Aerea
01
02
03
04